lunedì 15 febbraio 2016

Presentazione ODG a sostegno dell'approvazione del DLL Cirinnà e Stepchild

Col continuo nostro impegno per la parità di diritti di tutti, oggi abbiamo inviato alla segreteria del Comune di Calcinaia un Ordine del Giorno a sostegno dell'approvazione del DLL Cirinnà e Stepchild da discutere nel prossimo Consiglio Comunale.





Ecco il testo:



A sostegno dell’approvazione del DDL Cirinnà e Stepchild

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CALCINAIA


Premesso che:
-       La Corte Europea dei diritti umani di Strasburgo ha condannato l’Italia per aver violato l’articolo 8 della Convenzione dei Diritti dell’Uomo in quanto l’Italia non prevede ancora alcuna forma di riconoscimento delle unioni 


Sottolineato che:
-       La sentenza della Corte arriva dopo diverse determinazioni del Parlamento Europeo in materia, l’ultima del giugno 2015, quando l’Europarlamento ha approvato una relazione in cui si chiede di riconoscere i diritti delle famiglie omosessuali;
-       che la Corte Costituzionale nella sentenza n.170/2014 ha chiesto di approvare in tempi celeri una legge che preveda una forma di convivenza per le coppie dello stesso sesso: “il legislatore è chiamato ad assolvere  con massima sollecitudine per superare la rilevata condizione di illegittimità della disciplina in esame per il profilo dell’attuale deficit di tutela dei diritti dei soggetti in essa coinvolti”


Appreso che:
-       E' in corso la discussione in Parlamento sul DDL c.d. “Cirinnà”, che oltre alle unioni civili fra persone dello stesso sesso, prevede anche l’adozione del figlio del partner tramite “Stepchild Adoption”;


Esprime:
-       piena condivisione dei contenuti del disegno di legge A.S. n. 2081 (Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina della convivenze) così come risultante dai lavori istruttori svolti nella II commissione permanente del Senato (Giustizia)


Invita:
-       il Parlamento Italiano ad approvare, senza ulteriori rinvii, il disegno di legge c.d. “Cirinnà” sulle unioni civili e sulla estensione della responsabilità genitoriale sul figlio del partner, denominata “stepchild adoption”.


Chiede:
-       di trasmettere il presente atto alla Presidenza della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.